,

Manuale del redattore 2.0: editoria e…

Uno dei settori che ha vissuto, e sta vivendo, una radicale trasformazione per effetto dei progressi tecnologici che si sono avuti negli ultimi decenni è sicuramente l’editoria e le figure professionali che storicamente fanno parte della sua filiera, come ad esempio, redattori, traduttori e grafici.

Queste figure che si erano consolidate nel tempo grazie a processi cristallizzati e legati prevalentemente a tecnologie analogiche sono state rivoluzionate completamente dall’avvento di un intero mondo di nuovi strumenti digitali. PC, scanner, stampanti e tablet supportati da una miriade di programmi e formati, per non parlare di Internet e dei nuovi metodi di fruizione dei contenuti che porta con sé, hanno determinato negli ultimi decenni una rapida evoluzione dei processi di realizzazione del prodotto editoriale.

Questo sta richiedendo l’acquisizione di nuovi livelli di professionalità che superano le tradizionali barriere di specializzazione. Un redattore deve conoscere quali programmi usare per realizzare un libro su carta o un ebook, un traduttore deve districarsi tra programmi di traduzione assistita e cosiddetti strumenti di proof-reading, un grafico può trovarsi a gestire lo stesso contenuto per la stampa e per il Web con ovvie differenze operative.

redazione20Questa grande trasformazione trova riscontro in due opere editoriali, curate da Edigeo su incarico dell’Editrice Bibliografica. Il primo volume, Manuale di redazione, è stato pubblicato nel 1998 e costituisce una guida di riferimento sulle tecniche di redazione tradizionali.

Di fronte ai cambiamenti che si sono avuti negli ultimi anni, si è posta l’esigenza di proporre un nuovo strumento di conoscenza che affrontasse molti e disparati temi, dall’uso di Internet in redazione alla gestione dei documenti digitali, dal trattamento delle immagini allo sviluppo di prodotti digitali.

Questo nuovo manuale – denominato Manuale del redattore 2.0 e destinato al mondo della produzione editoriale ­ curato sempre da Edigeo e al quale ho collaborato con la stesura di alcuni capitoli, si affianca al precedente per offrire una guida di orientamento in un mondo caratterizzato da una straordinaria ricchezza di soluzioni innovative che cambiano quotidianamente il modo di lavorare in redazione. E per questo, cerca non tanto di offrire risposte precise e puntuali che la rapida evoluzione delle tecnologie renderebbe presto obsolete ma una visione molto aperta su un mondo in continuo cambiamento nel quale la stessa forma libro viene messa in discussione.

 

 

, ,

Dizionario Slang Americano

Da Edigeo una nuova app, “Dizionario Slang Americano”, per tutti i principali smartphone e tablet in commercio, proponendo in formato elettronico un interessante strumento di consultazione che vanta una lunga storia in ambito editoriale.

L’app Dizionario dello Slang Americano a cura di Roberto Cagliero e Chiara Spallino è un eccellente strumento di consultazione indirizzato a tutti coloro che hanno occasione di scambi linguistici con il mondo statunitense. Lo slang è diventato parte integrante del sistema linguistico USA e questo dizionario intende offrire il riferimento più completo e aggiornato per soddisfare in maniera immediata le esigenze di consultazione di traduttori, cinefili, pubblicitari, patiti di musica, giornalisti e di chiunque abbia l’esigenza di confrontarsi con la lingua americana parlata.

Nella realizzazione dell’opera, particolare cura è stata dedicata alla scelta dei traducenti, per offrire un quadro completo dei significati di un lemma, nelle sue sfumature e nei suoi sinonimi. Molta attenzione è stata prestata alla marcatura dei termini in base ad specifiche, come l’informatica, la cultura hip-hop e hipster, la politica, lo sport, l’area afroamericana e tante altre ancora. Importanti sono anche aspetti linguistici quali l’acrospeak (la tendenza a parlare per acronimi e sigle, in origine tipicamente americana e poi dilagata in Europa), il fenomeno dell’inversione (che consiste nel caricare un termine di un significato opposto a quello originale) e la proliferazione di neologismi legati a particolari momenti o eventi storici.

L’interfaccia dell’app consente di eseguire ricerche nell’indice delle voci, nei traducenti e anche a tutto testo con la possibilità di selezionare le categorie.

sa iphone 5s 00 copia sa clean copiasa android clean copia

 

Descrizione del prodotto

  • 21.000 voci americane e 500 nicknames
  • 27.000 accezioni
  • 35.000 traducenti italiani
  • 3000 espressioni esemplificative
  • 100 finestre di approfondimento culturale
  • Indicazione dell’area specifica di applicazione

Scheda tecnica

  • iTunes: compatibile con iPhone, iPad e iPod touch con iOS 8 e versioni successive
  • Google Play: compatibile con smartphone e tablet Android 4.0 e versioni successive
  • Amazon: compatibile con smartphone e tablet Android 4.0 e versioni successive
  • Windows: compatibile con PC che utilizzano Windows 10 (tutte le edizioni) e con smartphone e tablet Windows Phone 10

Funzionalità principali

  • Interfaccia disponibile in italiano e inglese
  • Completo utilizzo offline
  • Ricerca nell’indice, per voce e a tutto testo
  • Ricerca per categorie

 

L’app Dizionario Slang Americano è disponibile sui seguenti store:

google amazon appstore

 

,

Sviluppo di app: outsourcing, in-house o…

La straordinaria diffusione di smartphone e tablet è accompagnata da uno sviluppo esponenziale di app per questi dispositivi. Non c‘è azienda che prima o poi non prenda in considerazione l’idea di fornire ai propri clienti un nuovo metodo per fruire di servizi, informazioni, intrattenimento e altro.

Le fasi di progettazione, sviluppo, test e commercializzazione di un’app coinvolgono diverse figure professionali: Web designer, progettisti di interfaccia, programmatori, esperti di marketing e così via. Tutto questo ha dei costi, che possono variare notevolmente in base alle scelte di sviluppo e al tipo di app da realizzare.

Indipendentemente dalla dimensione dell’azienda, la decisione critica da prendere riguarda l’approccio allo sviluppo e aggiornamento delle app.

Outsourcing? In-house?

Entrambi gli approcci offrono vantaggi e possono produrre ottimi risultati, tuttavia il vantaggio strategico di ciascuno è legato alle caratteristiche specifiche di un’azienda e agli obiettivi di ogni progetto.

Lo sviluppo di app con un team interno offre un maggiore controllo sui progetti, una migliore collaborazione e una maggiore reattività nell’affrontare i problemi che si presentano.

La scelta dell’outsourcing offre invece vantaggi in termini di risorse, carichi di lavoro e gestione del workflow, lasciando al committente la possibilità di focalizzarsi sugli aspetti commerciali e promozionali. Lo svantaggio è un minore controllo sul progetto e il rischio di subire i tempi del fornitore esterno, soprattutto quando entrano in gioco aggiornamenti, nuove release, bug fixing, ecc.

La risposta a questo dilemma è difficile, molto spesso la decisione dipende dal tipo e dal numero di app che un’azienda intende realizzare, dal budget a disposizione e dalle competenze a cui può accedere.

Oppure…

C’è una terza alternativa, che consiste nel creare un giusto mix di competenze interne e outsourcing. Internamente viene mantenuta la quantità minima di risorse necessarie per definire e seguire i progetti che vengono affidati in outsourcing, acquisendo gradualmente il know-how necessario per garantire la qualità e supportare eventuali problemi con i fornitori in termini di consegne, aggiornamenti e bug fixing. All’esterno è possibile scegliere il fornitore più appropriato per i progetti, usando criteri quali costi, piattaforme di sviluppo, esperienza, ecc.

Questo richiede una figura di coordinamento dedicata che conosca a fondo l’intero ciclo di vita delle app, dalla progettazione alla commercializzazione sugli store.

Noi possiamo fornirti questo ruolo…

, ,

Dizionario Giapponese

Questa app propone l’edizione del Dizionario Giapponese- Italiano/Italiano-Giapponese Hoepli di Matilde Mastrangelo, Naoko Ozawa e Mariko Saito. L’opera rappresenta un valido strumento per i primi anni di studio della lingua e per la consultazione da parte di chi, per viaggio o per lavoro, ha la necessità di comunicare in giapponese e italiano. Con oltre 35.000 lemmi accompagnati dalla trascrizione in caratteri latini e oltre 10.000 applicazioni pratiche – tra esempi, parole composte, frasi idiomatiche e locuzioni – l’app è accessibile pure a chi ha una conoscenza solamente orale della lingua.

La scelta di adottare l’ordine alfabetico latino anche nella parte giapponese-italiano permette inoltre una più facile consultazione a chi non ha ancora perfettamente memorizzato i sillabari giapponesi. Il lemmario recepisce inoltre numerosi termini recenti di nuovo utilizzo.

Oltre alla ricerca nell’ampio lemmario, l’app consente di eseguire ricerche a tutto testo e offre un’utile sezione “Frasi utili”, composta da circa 800 modelli, fornisce una vasta raccolta di espressioni di uso quotidiano, collegate a situazioni tipo che si possono verificare in viaggio, in aeroporto o alla stazione, o a circostanze in cui è necessario interagire con un linguaggio specialistico, come in caso di emergenza.

dg iphone 5s 00 copia

dg android 04

dg iphone 5s 02

 

 

 

 

 

 

 

 

Descrizione del prodotto

  • Ideale per chiunque interagisca con le lingue giapponese e italiano.
  • 000 lemmi
  • Ampio repertorio di frasi utili

Requisiti tecnici

  • iTunes: compatibile con iPhone, iPad e iPod touch con iOS 6 e versioni successive
  • Google Play: compatibile con smartphone e tablet Android 4.0 e versioni successive
  • Amazon: compatibile con smartphone e tablet Android 4.0 e versioni successive
  • Windows: compatibile con PC che utilizzano Windows 10 (tutte le edizioni) e con smartphone e tablet Windows Phone 10

Funzionalità principali

  • Interfaccia disponibile in italiano e giapponese.
  • Completo utilizzo offline.
  • Ricerca avanzata: consente di eseguire ricerche nella fraseologia e a tutto testo
  • Frasi utili: consente di cercare termini legati alle situazioni e ai contesti più comuni della vita quotidiana

 

L’app Dizionario Giapponese-Italiano/Italiano-Giapponese è disponibile sui seguenti store:

google amazon appstore windows-store

 

 

 

 

 

, ,

Enciclopedia dell’Arte Zanichelli

Dalla collaborazione con Edigeo, una nuova app: “Enciclopedia dell’Arte Zanichelli” per tutti i principali smartphone e tablet in commercio, che propone in formato elettronico un consolidato strumento di consultazione affidabile e aggiornato che vanta una lunga storia in ambito editoriale.

L’Enciclopedia dell’Arte Zanichelli è un ulteriore punto di riferimento nella tradizione del sistema di enciclopedie e dizionari Zanichelli. L’opera fornisce informazioni verificate, confrontate ed esposte in forma comprensibile ma non banale, consegnando al lettore uno strumento pratico e capace di risolvere dubbi, chiarire concetti e soprattutto suggerire percorsi di approfondimento che ognuno può sfruttare a piacimento, grazie anche alla fitta rete di rimandi tra le voci.

Estesa nella trattazione dall’arte preistorica alle più recenti tendenze dell’arte contemporanea, l’app Enciclopedia dell’Arte Zanichelli comprende oltre 10.000 voci dedicate ad artisti, pittori, scultori, architetti, designer, grafici, disegnatori e fumettisti, fotografi, videoartisti, performer ma anche ebanisti, arazzieri, medaglisti e altri attivi nelle cosiddette arti minori; a critici, storici e teorici dell’arte, archeologi, collezionisti e mercanti d’arte; a grandi periodi e movimenti che hanno segnato la storia dell’arte; a generi e tecniche; a manifestazioni artistiche di antiche popolazioni e alle loro testimonianze archeologiche; ai principali musei e gallerie; alle riviste specializzate.

È stata curata in modo particolare l’indagine sulle più recenti forme di espressione artistica e sui giovani italiani e stranieri – spesso alla loro prima apparizione in un repertorio enciclopedico – ai quali è stata dedicata una specifica e approfondita ricerca iconografica.

ea iphone 5s 00 copiaea blog copiaea blog copia

Descrizione del prodotto

  • 10.000 voci redatte e aggiornate da specialisti
  • 1500 immagini
  • Un circuito di 3500 rimandi tra le voci

Scheda tecnica

  • iTunes: compatibile con iPhone, iPad e iPod touch con iOS 6 e versioni successive; peso 12 Mb; pubblicata il 2/04/2015.
  • Google Play: compatibile con smartphone e tablet Android 4.0 e versioni successive; peso 3,7 Mb; pubblicata il 13/10/2015.
  • Amazon: compatibile con smartphone e tablet Android 4.0 e versioni successive; peso 3,7 Mb; pubblicata il 13/10/2015.

Funzionalità principali

  • Interfaccia disponibile in italiano e inglese.
  • Completo utilizzo offline.
  • Ricerca diretta sull’indice delle voci
  • Ricerca avanzata per lemmi o a tutto testo

 

L’Enciclopedia dell’Arte Zanichelli è disponibile sui seguenti store:

google amazon appstore